Basta parole, azione : i soldi dello IOR per aiutare le imprese-famiglie

Postato il


Il Santo Padre pochi giorni ha parlato contro l’usura. Bene, ottimo direi,
solo che …. c’è qualcosa che mi spinge a scrivere cosa ho pensato.
In Italia l’usura è da sempre una piaga sociale, sappiamo che a chi è in difficoltà economica e onestamente si guadagna da vivere, alle prime difficoltà economiche, anche dopo anni di lavoro,
le BANCHE gli chiudono il fido e di conseguenza la possibilità di rifarsi.
Pertanto spesso il ricorso agli strozzini è quasi obbligatorio.
Le care amiche banche italiane che nella maggior parte sono governate da gente NOMINATA, o dai politici, o dagli azionisti e perchè no, molto spesso dai vescovi.
Di sicuro NON scelti per le loro capacità di gestire una banca.
La cosidetta finanza cattolica è da sempre una delle potenti lobby italiche, il cui capo, il sig. Bazoli, dovrebbe essere il campione dello spirito cristiano nella finanza.
Ma quando maiiiiii!!!

Strano che nessuno informi il Santo Padre delle migliaia di vittime, suicidatesi, grazie alla connivenza delle Banche, in quanto non hanno trovato la forza e il modo di tirare avanti la loro impresa o bottega, e la paura di lasciare senza nulla la famiglia li ha travolti.

Chi sono i principali responsabili?
Sono gli stessi NOMINATI nelle Banche che poi gravitano attorno alle Diocesi, magari solo per raccattare pochi spiccioli di elemosina e così solerti ad applaudire per iniziative minime di solidarietà (se ne ne vedono tanti a fianco ai vescovi).

Poi quando si tratta di valutare le famiglie-imprese, tipica caratteristica del nostro territorio
NULLA SANNO FARE, essendo INCAPACI se non in malafede per i propri tornaconti.

Le parole stanno a zero, qui nelle Marche si dice.
OCCORRE AZIONE.

Allora Santo Padre una proposta mi permetta di offrirla.
Lo IOR ha immensi capitali, per la maggior parte provenienti da mali-affari, utilizziamoli per offrire alle IMPRESE-FAMIGLIE o alle giovani generazioni la possibilità di realizzare i loro progetti con le Start-up.
RICREIAMO LO SPIRITO DI SAN GIACOMO DELLA MARCA E SAN BERNARDINO,
come a quei tempi contro l’usura si inventarono, qui nella MaRCHE in piccolo paesino, a Fossombrone,
i BANCHI DI MUTUO SOCCORSO.

Offrivano denaro a poco prezzo, contro gli usurai, e permettevano a molti di inventarsi o mantenersi un mestiere.
.
Basta chiacchiere Sudamericane , Occorrono fatti, fatti, fatti.
Oggi i Vescovi del triveneto parlano di teologia familiare, ma….
si sono accorti della desertificazione imprenditoriale che li circonda.
SONO CIECHI O IN MALAFEDE?^
E Bagnasco che nel suo intervento auspica piani collettivistici per il lavoro?
Lasciamo stare.
FACCIAMO QUALCHE COSA PER LE FAMIGLIE, STROZZATE DALLE BANCHE E DALL’USURA.
Un fondo CATTOLICO per le imprese-famiglie, SERIE.
Lo gesticano Laici-illuminati e giovani, VIA I PRETI, che al massimo diano consigli e ragguagli sulle famiglie da aiutare e le loro realtà.
Questo si che sarebbe un gesto rivoluzionario e incisivo per rilanciare le famiglie e dar loro forza per il futuro con la dignità di un lavoro indipendente.
Seguendo i dettami della Dottrina sociale della CHiesa e sotto l’egida di San gIOVANNI Bosco che proprio
oggi festeggiamo.
CORAGGIO SANTO PADRE CORAGGIO

Proprio oggi che il mondo dei Makers, leggete

BASTA PAROLE CALATE DALL’ANNO FACCIAMO QUALCOSA PER I NOSTRI FIGLI
DATO CHE ABBIAMO INFINITE RISORSE PER FARLO.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...