Crowdfunding per iniziative parrocchiali e diocesane

Postato il Aggiornato il


Oggi prendo spunto da una iniziativa di un bravissimo collega che sta mettendo in piedi una bellissima iniziativa di stimolo alla creatività e al lavoro in quel di Belluno, in collaborazione con le illuminate istituzioni locali.

La prima cosa che ha fatto, dopo aver avuto l’idea delle cose da fare, è stata quella di lanciare una raccolta fondi tramite questo sito che vi segnalo.
http://www.kapipal.com

Ho pensato, data la semplicità, che potesse essere utile a molte iniziative a carattere parrocchiale o diocesane. In quanto si può donare poco, anche un euro, e si riscuote a zero interessi sul conto in Paypall, consigliato, o su Postepay.

In pratica create il vostre evento, e poi realizzate una raccolta fondi inviando mail a chi potesse esser interessato, magari ai parrocchiani, che ne so per iniziativa cinema giovani, o semplicemente per abbassare il costo del campo scuola, o magari per miglioare i locali della parrocchia. In pratica un modo anche informale di coinvolgere i parrocchiani che nel segreto delle loro case possono donare quanto desiderano, anche in modo anonimo.
Il vantaggio per chi dona è che sanno dove e a cosa andranno le loro donazioni.

Importante pertanto, anche per il futuro, stilare un resoconto di come si sono investiti i soldi ricevuti.

Magari uno ci tiene al coro e desidera che si investa sulla musica, e pretende di sentire un buon coro
e dona per quello.
Altri magari per altre iniziative specifiche ove sono impegnati i propri figli.
Insomma sapere dove vanno a finire le donazioni è un buon stimolo per contribuire e donare.

Uno dei tanti metodi nati sotto il nome di crowdfunding, molto in voga all’estero soprattutto nei paesi anglosassoni, che in Italia stenta a decollare. Penso sia ora di utilizzare in modo utile per le nostre evangelizzazioni.

Insomma penso che sia un modo innovativo e simpatico di finanziare le numerose iniziative, ed evitare magari i piagnistei dei pochi soldi a disposizione.

Il sito è in inglese, MA SEMPLICISSIMO DA USARE, le donazioni sono dirette senza commissioni, e si può il progetto inserire in Italiano.
Ecco alcune storie di successo.

ECCO IL SUO MANIFESTO:

MANIFESTO KAPIPALISTA

1. I tuoi amici sono il tuo capitale
Gli amici e i contatti del tuo social network possono aiutarti a raccogliere un capitale.
2. I tuoi amici realizzano i tuoi sogni
Ogni tuo contatto può dare un contributo, anche piccolo.
Insieme, gli amici ti aiuteranno a realizzare i tuoi piccoli e grandi desideri, progetti, sogni.
3. Il tuo capitale dipende dal numero di amici
Tanti contributi possono costruire un grande capitale.
Più contatti hai, più probabilità ci sono di raggiungere la cifra di cui hai bisogno.
4. Il tuo capitale dipende della fiducia
I contributi non arrivano automaticamente. Anche se contatti molte persone,
dovrai prima guadagnare la loro fiducia, specialmente se non le conosci personalmente.
5. Il tuo capitale aumenta col passaparola (CFR. LABORATORIO BUZZ MARKETING)
I tuoi amici possono aiutarti inviando un contributo in denaro, ma anche passando parola.
Questo farà crescere il tuo social network e aumenterà le probabilità di raggiungere il tuo obiettivo.
translation by Alberto Falossi
Buona raccolta a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...